AllattaMento: poesia per chi sta per smettere di allattare

0 Comment
smettere di allattare

Smettere di allattare

 

Smettere di allattare è un passaggio molto importante del rapporto madre figlio, soprattutto se si è allattato per molti mesi.
Smettere di allattare a volte è necessario, a volte è doloroso.
Ma smettere di allattare può essere anche dolce e naturale.
Non sempre noi mamme viviamo questo momento a cuor leggero, non sempre ammettiamo a noi stesse che il cambiamento fa paura.
Da una parte siamo pronte, perché spesso stanche, ma dall’altra abbiamo mille perplessità, sia pratiche (come si addormenterà adesso?) che emotive (si staccherà da me?).

E a volte siamo in difficoltà anche sul “come farlo”, io ad esempio ne parlo qui.

Smettere di allattare è una cosa personale, un momento fra mamma e figlio, non ci sono paragoni che hanno senso, ognuno ha il suo percorso, ognuno mette in campo le sue emozioni.

C’è chi segue le indicazioni dell’OMS, chi allatta fino allo svezzamento, chi arriva a termine, chi riesce a farlo pochi mesi.

Unica cosa comune: tutte facciamo di tutto con amore.

Per questo non sopporto le classificazioni, non ci sono mamme di serie A o serie B, non ci sono che storie, storie diverse, ma tutte storie di Amore.

smettere di allattare

Federica Ometti e Micol.   @Elisa Sironi Photography

AllattaMento

 

Mento quando dico che è stato facile, perché facile non è stato
Mento quando dico che non fa male, perché mastite o ingorghi non me li ricordo
Mento quando dico che le docce notturne di acqua bollente sono molto lontane, perché i ricordi sono intatti

Mento quando dico che non mi hai tolto il sonno con il tuo cercarmi, perché ho vissuto di notti interrotte
Mento quando dico che non mi sono sciolta davanti al tuo respiro, perché quell’attimo mi solletica il cuore
Mento quando dico che è l’ora di smettere, perché poi non smetto mai

Mento quando dico che non ti calma e non ti rassicura, perché è il tuo conforto
Mento quando dico che non mi mancherà, perché io so di te e tu sai di me
Mento quando dico che non sei pronta, perché forse quella non pronta sono io

Mento quando dico che non mi fa paura, perché è il distacco che segna la crescita

E poi mentre tu ti fermi alzi la testolina mi guardi e poi felice ti riattacchi io mi perdo in te:

nelle nostre coccole al gusto di latte…

Marika Maino

 

Per leggere altre poesie guarda qui

0 Comments

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: