Super supermercato: come fanno la spesa le super mamme?

Vi siete mai chiesti “Come fare la spesa con i bambini?”


Come fare la spesa con i bambini? Semplice! Come fanno le Super Mamme.
Quante volte vi siete sentite a disagio oppure stanche alla sola idea di dover entrare in un supermercato con i bambini?
La vita di una mamma è la vita di un super eroe!
Perché diciamolo, come fare la spesa con i bambini nessuno te lo insegna e talvolta diventa una vera e propria sfida che mette alla prova un grande eroe, la mamma.

Ogni azione, ogni attività quotidiana diventa appunto l’occasione per mettersi alla prova,
testare forza e pazienza, e talvolta anche abilità per sopravvivere ai piccoli contrasti!

Come fare la spesa con i bambini resta una grande prova anche per le Super Mamme.
Le super mamme che fanno la spesa con i bambini, la fanno con passione, la fanno quasi tutti i giorni e sopratutto, loro malgrado, non la fanno sole, quasi mai!

Le super mamme si recano al supermercato sempre prodighe di buoni propositi, fiduciose negli acquisti che porteranno a casa.

Le super mamme che fanno la spesa con i bambini, credono nella forza motrice dei carrelli, nelle loro reti metalliche in grado, si spera, di contenere prodotti e magari anche figli irrequieti.

 Sbirciamo nel Super Supermercato
(per una super mamma, un super super mercato, ovvio)

E non poteva mancare Spiderman!
“Batlore per favore posa Spiderman dobbiamo fare la spesa e poi bla bla bla …”
Eh si, la mia leadership è impressionante.

L’ometto è già sulla soglia della porta del supermercato con il suo supereroe fra le manine sudate e mi guarda ansioso di entrare con gli occhietti furbi e una marea di sogni in testa (legati a chissà quale gioco spera di estorcermi! Ma io non mollo, resisterò!).

Come fare la spesa con i bambini ma soprattutto come ricordarsi cosa comprare!

Giusto il tempo di lanciare La Baby nel carrello (si letteralmente nel carrello, anche se è vietato lo so, ma devo sopravvivere e portare a termine la mia missione. Almeno così in piedi magari si distrae. Si magari!) che una voce roca e anche un po’ inquietante alle mie spalle

“Signora guardi suo figlio ha perso questo…”
Grazie. Bentornato Spiderman!


Mi aggiro fra gli scaffali ricolmi e colorati con le mani in avanti, tanto per avere la sensazione di far prima, come per attirare i prodotti a me.
In pratica i vaganti di The walking dead mi fanno un baffo.

Mani avanti e occhi anche dietro perché il mio astuto supereroe tenta di seminarmi mentre faccio sgommate con il carrello tanto che La Baby si è seduta e mi guarda con aria davvero preoccupata.

bambino gioca al supereroeNon mi arrendo, in fondo ho una missione: spesa per la cena di stasera.
In un attimo mi ritrovo lì a chiedermi “Ma le super mamme come fanno la spesa con i bambini ?”

Beh di sicuro hanno dei super poteri, la vista a raggi x, le braccia che si allungano, prevedono il futuro

Sfodero orgogliosamente la lista della spesa che con molta dedizione ho preparato a casa mentre già mi vedevo seguirla alla lettera per evitare sprechi inutili e leggo.

Oh no!

È il post- it su cui avevo annotato gli orari della palestra (ehm la famosa palestra che ogni mamma vorrebbe iniziare a settembre, e poi rimanda a gennaio… e poi ancora a settembre..).

Niente panico ricordo tutto che sarà mai,
è risaputo, noi super mamme abbiamo una memoria di ferro.
Pane, latte, no quello c’è… Ferro arrugginito probabilmente.

Resistere o desistere

A questo punto decido di continuare anche se ormai è una lotta contro il tempo perché ho dovuto liberare la belvina dalla gabbia ed ora sono in due astuti monellini a sgattaiolare ovunque, come due ninja allo sbaraglio.

Vedo barattoli di pelati che volano, formaggi stagionati che riesco appena a strappare dalle manine indaffarate della piccola, vecchiette che si spostano scocciate per far spazio agli invasori, piccoli certo ma determinati.

In questa folle corsa incrocio timorosa lo sguardo di una commessa che sorride divertita anche quando Batlore le urla praticamente contro: “Supereroiiiiii trasformazioneeee” e con un balzo felino, ma non troppo, ruzzola malamente sul pavimento. Per fortuna ci sono commesse che sorridono ( ce lo raccontano qui da Lidl).

Ok, respira! Prendo il telefono:
“Si Dad sto facendo la spesa ho deciso cosa preparare per cena…
Stasera pizza a domicilio!”
.

Finalmente mi rilasso prendo qualcosina al volo (fra cui un giochino ovviamente, dalla serie le ultime parole famose) e arrivo al solito decisamente provata in cassa.

Ma questa è un’altra storia…

Che fatica essere super mamme!

Non ci si ferma mai, e dopo questa corsa tante altre fino a sera.
Eppure poi ci corichiamo sorridenti, o quasi, bastano due coccole e due sorrisi per farci sfilare via la maschera della super eroina e farci tornare ad essere quello che siamo:
delle mamme imperfette!

Ma anche l’imperfezione richiede stile, giusto?

Stile e bellezza, anche questa è un’altra storia, leggi qui!
3 Comments

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: