fuori sede

La sindrome della mamma fuori sede

Sei una Mamma fuori sede? La sindrome è dietro l’angolo.

Piedi gonfi, occhi rossi e stanchi, sguardo “strafatto” dalle mille cose da fare eh si, occhio, sei affetta dalla sindrome della mamma fuori sede.


Il bicchiere rovesciato sul pavimento mi guarda come a dire – ” Dai su prendimi cosa aspetti? “– Nel frattempo l’ aspirapolvere mi chiama con urla di disperazione e con un ronzio talmente fastidioso da ricordare una di quelle maledette zanzare, si, proprio quelle nere e piccole così insistenti e immortali!
E poi ancora la lavatrice che mi insegue con un ghigno diabolico chiedendo giustizia: ha la pancia piena di panni da lavare.

Anche lei è stanca e vorrebbe solo riposare.

A proposito di riposo…

SHHHH Silenzio, gli ultimi cinque minuti.
I classici, i preziosi, i magici cinque minuti prima che la sveglia suoni, quelli in cui tutto può succedere, quelli in cui pensi troverai ristoro dopo una notte insonne trascorsa ad allattare o a mettere suppostine, pulire sederini o semplicemente a coccolare i tuoi cuccioli che non riescono o meglio non vogliono dormire.

Ebbene si lo confesso, inutile negarlo, ho tutti i sintomi!

Sono affetta dalla Sindrome della mamma fuori sede:
non ci sono nonni, zii, parenti, amici si ma alle prese con i medesimi problemi. Battaglie quotidiane che tutte le mamme devono affrontare a volte diventano divertenti disavventure o meglio avventure straOrdinarie per mamme extra ordinarie!

Sono nuova in città, chiedo consigli ai vicini, al gruppo fb di mamme della scuola o ai colleghi del Dad. 


” Domani dentista chi accompagnerà il grande alla materna? E la piccola vorrà la tetta? E soprattutto la babysitter si autodistruggerà anche questa volta? “

Il papà Dad è fuori città per lavoro e come se non bastasse piove.
La casa è un disastro, i giocattoli sembrano animati e spuntano ovunque come funghetti colorati.

E che si fa?La soluzione è solo una: ci si rimbocca le maniche e con tanta inventiva ci si organizza al meglio.
La stanchezza non manca mai, i sorrisi ci danno coraggio e fra una lacrima e una carezza riusciamo anche a divertirci.

Siamo in tante siamo forti e soprattutto non siamo mai sole, siamo le mamme fuori sede!

A Natale si va giù…

2 comments

Rispondi